Una prigione …di rami

imageRami a terra
come fili di ferro
intessono una rete di prigionia
che ora si fa concreto impedimento sul mio cammino.

Non vedo alternative
per passare oltre
se non un cieco fidarsi
nel mentre in cui, posando
il mio piede sull’instabilità
dei piani della Vita,
attraverso il buio,

sprofondando nella luce
di un destino
che fino ad allora
avevo imparato a schivare.

Questa volta non voglio tornare indietro… troppi ponti
ho distrutto perché i miei ripensamenti
e la mia fragilità non si imponessero
ancora una volta, illudendomi
che il passato avrebbe
saputo consolare
le mie sconfitte.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...